"Se non cambiamo direzione, rischiamo di finire proprio dove siamo diretti"

John Whitmore

Siamo entrati in un'era di grande complessità e le Aziende devono affrontare ogni giorno i cambiamenti richiesti dal Mercato per rimanere concorrenziali: l'imperativo è " distinguersi o estinguersi"!
Questi cambiamenti richiedono un impegno notevole, non solo dal punto di vista organizzativo ed economico, ma anche nel far sì che questa sfida venga compresa ed accettata da parte del Capitale Aziendale più importante: i collaboratori.
Infatti, mai come oggi il fattore umano ha avuto un peso così rilevante nel successo delle organizzazioni, ma anche mai come oggi la persona è alla ricerca di un senso in ogni cosa che fa.
Come far sì, allora, che i collaboratori assumano come propri, con impegno e responsabilità, gli obiettivi dell'azienda?
La risposta è, almeno apparentemente, molto semplice: facendo sì che gli obiettivi delle organizzazioni siano condivisi dalle persone, tutte le persone, che le compongono.
Condivisione, pertanto, è la parola chiave.
Bisogna quindi spostare, almeno per un momento, l'attenzione dai processi, dai numeri e dalle strategie ed entrare in un mondo più umano, più caldo, quello delle emozioni, delle sfide e dei valori.
Dotarsi di una mission, una vision ed un sistema di valori aziendali, comunicarli, dichiararli, diventa allora indispensabile per stabilire un'identità, fornire una rotta, indicare un orizzonte, un passaggio dalla situazione attuale a quella di un futuro possibile, se realizzato congiuntamente.

Facebook